Terremoto: dalle forze armate arriva il drone anti-sciacalli

MeteoWeb

Un drone per rilevare dall’alto con altissimo grado di precisione, che potrebbe essere impiegato anche di notte grazie agli infrarossi in funzione anti-sciacalli nelle zone terremotate, è stato messo a disposizione dalle forze armate, secondo quanto si apprende. Il drone, chiamato Bramor, permette anche di inquadrare quasi come se fosse giorno le aree interessate anche se completamente al buio. Il drone impiega quattro persone a terra per ogni missione e avrebbe un costo di utilizzo contenuto, secondo quanto stimato. La Protezione civile valutera’ se utilizzare Bramor nelle zone colpite dal Sisma per mappare lo stato dei luoghi e contrastare lo sciacallaggio delle case danneggiate.