Terremoto, il sindaco di Arquata torna in Comune: “E’ peggio di quanto si pensasse, è scioccante”

MeteoWeb

E’ peggio di quanto si pensasse. E’ scioccante“. Il sindaco di Arquata del Tronto Aleandro Petrucci è tornato con i vigili del fuoco nella sede del Municipio dopo il terremoto, anche per poter recuperare il materiale conservato nell’Ufficio tecnico. Ciò che ha trovato lo ha lasciato senza parole. “Il centro storico di Arquata – aggiunge – non esiste più“. Oggi, tra l’altro, sono attese condizioni meteo avverse in tutto il centro Italia. Inoltre “sono partite 6 squadre di tecnici abilitati – spiega il sindaco – per dare inizio ai sopralluoghi. Cominciano dalle zone meno compromesse, per vedere se ci sono abitazioni agibili, cosi’ che qualcuno possa gia’ rientrare a casa“. E ieri sera, prima riunione nella tendopoli per illustrare agli sfollati i provvedimenti varati dal Governo.