Terremoto: oltre mille cittadini al posto di assistenza sanitaria ad Amatrice ed Accumoli

MeteoWeb

Sono 1.135 i cittadini che fino ad oggi si sono rivolti ai due Pass (Posto di assistenza socio-sanitaria) di Amatrice e Accumoli per visite mediche, sostegno psicologico, visite pediatriche, assistenza infermieristica. Dalla prossima settimana inoltre saranno di nuovo attive tutte le farmacie presenti ad Amatrice e Accumoli prima del Sisma. Oggi ne e’ in funzione una, a breve arriveranno le strutture mobili per assicurare la ripresa dell’attivita’ di altre due“. Lo comunica in una nota la Regione Lazio. “In questo modo la rete della sanita’ di base sara’ di nuovo attiva in tutte le sue articolazioni – aggiunge la nota – Dallo scorso week end ad oggi le due strutture di sanita’ territoriale attivate a pochi giorni dal Sisma del 24 agosto sono state utilizzate da 1.135 persone: 675 si sono recate presso il Pass di Amatrice , 460 presso quello di Accumoli in via salaria 129. I due centri per altro funzionano anche come punto di riferimento per l’assistenza veterinaria. Nel dettaglio ad Amatrice 478 cittadini hanno chiesto l’assistenza del medico di famiglia, 21 l’intervento del pediatra, 65 si sono rivolti all’ambulatorio infermieristico 40 a quello psichiatrico e 63 hanno utilizzato i medici della continuita’ assistenziale e notturna. Nel Pass di via Salaria 129 sono 221 i cittadini che si sono rivolti ai medici di base, 99 quelli che hanno chiesto l’assistenza presso l’ambulatorio infermieristico e 114 si sono recati presso gli assistenti sociali. Sei hanno utilizzato il pediatra, 4 il servizio medico notturno, 6 il servizio psichiatrico e 4 il servizio vaccinazioni“. La Regione Lazio ricorda che “i campi di accoglienza sono collegati ai due Pass con servizi navetta che garantiscono il trasporto anche alle persone con disabilita’“.