Terremoto, Papa: grazie alla Protezione Civile per il generoso aiuto

MeteoWeb

Al termine dell’udienza giubilare in Piazza San Pietro papa Francesco ha rivolto anzitutto il suo pensiero “al Servizio Nazionale della Protezione Civile che oggi doveva essere presente, e che ha annullato la partecipazione per continuare la preziosa opera di soccorso e assistenza alle popolazioni colpite dal terremoto il 24 agosto scorso“. “Li ringrazio per la dedizione e il generoso aiuto offerto in questi giorni! Grazie fratelli e sorelle!“, ha affermato tra gli applausi della folla. All’udienza odierna, ha fatto sapere la Prefettura della Casa Pontificia, era prevista la presenza di 14 mila uomini e donne del Servizio Nazionale della Protezione Civile: a seguito del tragico terremoto del 24 agosto la partecipazione e’ stata annullata, per permettere le attivita’ di soccorso e assistenza alle popolazioni colpite dal terremoto.