Forte terremoto in Romania: danni lievi e pochi feriti, il punto della situazione

MeteoWeb

Un terremoto di magnitudo 5.3 ha colpito la Romania orientale e centrale. In base a quanto rivelato dal National Earth Physics Institute, il terremoto ha colpito alle 02:11 di sabato e il suo epicentro si è verificato nella regione della Vrancea orientale, dove l’attività sismica è da sempre molto nota. Ci sono state segnalazioni di danni e feriti nella città di Iasi. Due persone hanno subito ferite lievi a causa dell’intonaco caduto da un edificio, e ci sono state segnalazioni di oggetti caduto all’interno delle abitazioni che hanno causato lievi ferite. Alcuni residenti hanno passato la notte fuori. Sono state diverse le telefonate di aiuto ai numeri di emergenza a causa di attacchi di panico. Il terremoto è stato avvertito anche nella capitale Bucarest, nella città centrale di Brasov, e a sud nella città di Craiova.

romania_sismicitàE’ stato il terremoto più forte in circa due anni. da quando un sisma di magnitudo 5.7 ha colpito il paese il 22 novembre 2014. Ben 25 gli altri eventi sismici che hanno avuto luogo in Romania nel mese di settembre, con una magnitudo tra 2,5 e 4,3. Frequenti scosse si sono verificate in Romania di recente, con oltre 70 terremoti dopo l’inizio dell’anno. La maggior parte si sono verificati nella zona sismica di Vrancea. La zona di Vrancea, che comprende le contee di Vrancea e Buzau, così come le montagne circostanti, è una delle zone sismiche più attive in Europa.