Terremoto, Serracchiani: far ripartire agricoltura e zootecnia

MeteoWeb

Tutti noi presidenti di Regione abbiamo convenuto che e’ fondamentale, per risollevare le popolazioni colpite dal terremoto del 24 agosto, far ripartire quanto prima quelle piccole attivita’ produttive, in buona parte legate all’agricoltura e alla zootecnia, che contraddistinguono quei territori“. Cosi’ la presidente del Friuli Venezia Giulia, Debora Serracchiani, a margine della seduta odierna della Conferenza delle Regioni, convocata dal presidente Stefano Bonaccini con all’ordine del giorno il coordinamento del flusso di aiuti per la gestione dell’emergenza post terremoto. Sottolineando “l’unanime riconoscimento alla macchina organizzativa dei soccorsi per aver svolto nell’emergenza un grande e prezioso lavoro“, Serracchiani ha ricevuto i ringraziamenti per il significativo impegno messo in campo dal Friuli Venezia Giulia, fra le prime a intervenire subito dopo l’evento tellurico. Particolare apprezzamento la realizzazione del by-pass al ponte dei Tre Occhi sul rio Castellano, la messa a disposizione dell’elicottero del 118 su richiesta del coordinamento nazionale della Protezione civile, e la collaborazione offerta nelle operazioni di georeferenziazione di alcune aree investite dal terremoto. Con il commissario per la ricostruzione Vasco Erranici vedremo nei prossimi giorni – ha concluso Serracchiani – per condividere alcune iniziative da parte della Regione FVG che potrebbero essere di aiuto nella fase successiva alla prima emergenza“.