Terremoto, sindaco di Montefortino: “Giannini ci aiuti, la scuola è inagibile e rischiamo di perdere la prima media”

MeteoWeb

Appello al ministro Giannini del sindaco di Montefortino, colpito dal terremoto del 24 agosto, Domenico Ciaffaroni: “mi aiuti, con i ragazzi migranti, a non chiudere la scuola, che comprende asilo, elementari e medie“. Intitolata alla medaglia d’oro Pietro Alessandrini – spiega – la scuola “e’ agibile ma rischia di perdere la classe di prima media perche’ i residenti sono 82. Chiedo al ministro Giannini di permettere l’iscrizione di cinque ragazzi migranti per non perdere la classe e proseguire il percorso didattico“. L’edificio – ribadisce – “e’ perfettamente agibile, dimostrando cosi’ il buon lavoro di adeguamento effettuato a seguito del ‘decreto San Giuliano’. Sarebbe un delitto se il corso scolastico venisse a mancare, chiedo al ministro di intervenire“.