Ad Amatrice il primo consiglio comunale dopo il terremoto: il Comune ha ricevuto donazioni per 4 milioni di euro

MeteoWeb

“Dichiaro aperto il primo consiglio comunale dopo il terremoto. Lo svolgiamo nel luogo dove venivano portate le persone che non ci sono piu’. Oggi e’ un luogo di preghiera. Un luogo dal valore altamente simbolico. Abbiamo il dovere di andare avanti. Ci sono adempimenti amministrativi che dobbiamo svolgere”. E’ quanto ha detto il sindaco di Amatrice, Sergio Pirozzi, aprendo i lavori del consiglio comunale di Amatrice, il primo dopo il terremoto del 24 agosto scorso. L’assemblea cittadina, a cui partecipano 11 consiglieri tra maggioranza e minoranza, e’ in corso all’interno di una tensostruttura allestita all’istituto don Minozzi. All’ordine del giorno ci sono due variazioni urgenti al bilancio, lo scioglimento della convenzione di segreteria con il Comune di Accumoli e l’approvazione del regolamento comunale per l’erogazione di sostegni al reddito di cittadini che a causa del terremoto sono stati costretti a sospendere le proprie attivita’ lavorative, come nel caso di moltissimi commercianti.

“Il Comune di Amatrice ha finora ricevuto donazioni per circa 4 milioni di euro”. E’ quanto ha detto il sindaco di Amatrice, Sergio Pirozzi, intervenendo nel corso del consiglio comunale. “Si tratta di fondi – ha aggiunto Pirozzi – che saranno utilizzati per fare fronte all’emergenza terremoto. Saranno utilizzati solo per questo e certamente non per finanziare l’attivita’ ordinaria dell’amministrazione. E’ frutto della grande solidarieta’ dimostrata da tutto il paese e anche da tutto il mondo, addirittura da parte di una scuola del Nepal, ma frutti anche della grande dignita’ della nostra comunita’. Li ringrazieremo uno ad uno”.