AIDAA: 19 bimbi aggrediti dal cane di casa da gennaio 2016, 2 sono morti

MeteoWeb

Sedici bimbi (la maggior parte dei quali sotto i cinque anni) feriti in modo grave dai morsi dei cani di casa dall’inizio dell’anno ad oggi in Italia, di questi 13 erano rimasti anche solo per un attimo incustoditi, 1 ragazzino aggredito da un cane in spiaggia questa estate, e due bimbi in tenera età lasciati soli dai genitori (anche per pochi attimi) morti dopo essere stati morsi dai cani di casa uno a Mascalucia in provincia di Catania e uno ieri a Cepagatti in Abruzzo. Numeri impressionanti – spiega AIDAA in una nota – raccolti semplicemente rileggendo le pagine dei giornali locali e nazionali online dell’ultimo anno che però mettono in evidenza due cose: innanzitutto in 14 casi sui 17 dei bimbi morsicati erano soli (in alcuno casi per pochi ma fatali minuti) insieme ai cani quasi sempre di grossa taglia ed addestrati a fare la guardia e che quindi individuando nei piccoli umani dei corpi estranei che hanno invaso il proprio territorio hanno fatto quello per cui sono stati addestrati e cioè hanno aggredito e morsicato quello che per loro era un intruso nel loro territorio. Lo stesso è accaduto nei casi dei due bimbi morti dopo i morsi. Certo si tratta di situazioni drammatiche, in alcuni casi lutti che gettano famiglie nella disperazione totale sulle quali occorre andare sempre con i piedi di piombo e lasciare in tutti i casi che la magistratura faccia il proprio corso ed individui le responsabilità.”

Seppure dalla semplice lettura degli articoli di giornale emerge chiaramente che in quasi tutti i casi i bimbi aggrediti e morsi dai cani sono stati lasciati incustoditi dai genitori ed in un paio di casi dai nonni – dichiara Lorenzo Croce presidente nazionale di AIDAA – anche per pochi ma fatali minuti, noi crediamo seriamente che anziché ogni volta arrivare a dare la colpa al cane di casa, sia il caso di pensare seriamente di togliere la potestà genitoriale a questi genitori scellerati ed irresponsabili, il problema non è il patentino per i cani di grossa taglia, ma quello per essere genitori responsabili che non accudiscono i figli lasciati soli con cani che non fanno altro che quello per cui sono stati addestrati, questi genitori sono solo loro i responsabili per lo meno morali di quanto accaduto ai loro figli“.