Balsamo per capelli: i sorprendenti utilizzi alterativi in casa e in cosmesi

MeteoWeb

Tutti lo abbiamo in bagno, sulla vasca o in armadietto, pronto per l’uso ma in pochi sanno il balsamo per capelli ha molteplici utilizzi alternativi sia in casa che in cosmesi.

Utilizzato in alternativa all’ammorbidente, è ideale per lavare a mano i capi d’abbigliamento più delicati (es. bluse, maglie in tessuti non sintetici), è ottimo per profumare il bucato in lavatrice e, passato sulle scarpe, le rende pulite e lucenti, eliminando l’effetto opaco. Se dovete dare una rinfrescata ai capi di pelle – giacche, guanti, stivali e scarpe – imbevete un batuffolo di cotone con un poco di balsamo: l‘effetto sui capi in pelle è davvero sorprendente a causa delle proprietà emollienti e tensiottive.

BALSAMO 1Per riallargare un maglione rimpicciolitosi con un lavaggio in lavatrice, è sufficiente metterlo a bagno in un recipiente colmo d’acqua, aggiungendo un cucchiaino di balsamo ma gli usi di quest’ultimo sono infiniti: è un ottimo rimedio contro le porte cigolanti, serve a sbloccare lo scarico del lavandino, previene la formazione della ruggine sugli strumenti da lavoro e sblocca le cerniere inceppate. Se le vostre piante di appartamento hanno un aspetto trasandato e impolverato, disciogliete un po’ di balsamo in acqua fresca e date una lucidata alle loro foglie: anche loro hanno bisogno di un trattamento di bellezza ogni tanto!

BALSAMO DEPILAZIONEI mobili hanno delle superfici laccate e a volte i normali detergenti, invece di renderle brillanti, le opacizzano? In questo caso date una passata di balsamo sui vostri mobili e le fibre del legno riprenderanno colore ed elasticità. Il balsamo serve a sfilare un anello bloccatosi al dito o un bracciale troppo stretto; rimuove make up, cerotti e bende dalla pelle, ammorbidisce le cuticole prima di spingerle indietro, è ideale per lavare i pennelli del trucco, come gel per la depilazione, per modellare i capelli increspati per l’umidità.