Bietole: ecco le loro eccezionali virtù benefiche e cosmetiche

MeteoWeb

Le bietole (Beta vulgaris cicla), sono verdure appartenenti alla famiglia delle Chenopodiaceae, ricche di virtù benefiche. Costituite quasi totalmente da acqua, ipocaloriche (contengono solo 30 calorie ogni 100 grammi), sono ideali per le diete dimagranti e per chi desidera restare in forma.

Esse esercitano un’azione diuretica e rinfrescante sull’organismo e regolano i livelli di zucchero nel sangue grazie all’acido siringico, rivelandosi un ottimo aiuto naturale nei casi di diabete. Leggermente lassative, decongestionanti in caso di tosse e catarro, contrastano emorroidi ed ipertensione, prevengono i tumori del colon e della prostata, le malattie cardiovascolari, l’osteoporosi e l’anemia da carenza di ferro.

BIETOLEConsigliate in gravidanza grazie al loro contenuto di acido folico che previene i difetti del tubo neurale, contengono vitamina C, K, A e flavonoidi antiossidanti che le rende preziose alleate contro gli agenti infettivi, rafforzando le ossa e vista, prevenendo degenerazione maculare, cataratta, cecità al crepuscolo. Le bietole, che potenziano le capacità cognitive e promuovono il corretto sviluppo cerebrale, avendo proprietà emollienti, sono un toccasana per la pelle, funzionando contro scottature solari, eczemi, eruzioni cutanee, acne e foruncoli. 

Consigli per l’acquisto: il verde non è solo un fattore cromatico. Quando acquistate le bietole assicuratevi che le foglie siano turgide, di un marcato colore verde scuro. Più sono scure, infatti, maggiore sarà il contenuto in betacarotene, che è associato al verde della clorofilla.  La parte centrale del cespo deve essere soda, croccata e ben serrata. Dimensioni modeste sono considerate indice di maggior sapore e minore legnosità e dunque di migliori prestazioni in cottura.

bietoleLa parte bianca deve essere soda, senza terra e non deve avere ammaccature o tagli. Come consumarle? Molto versatili, le bietole possono essere saltate in padella con aglio, olio e peperoncino; mischiate alla farina di ceci per una gustosa frittata, trasformate in polpette, magari abbinandole alle patate. Ideali per la preparazione di torte salate ed involtini (da provare quelli con hummus di ceci), possono essere tranquillamente gustate sotto forma di insalate, con l’aggiunta di una manciata di frutta secca a piacere.