Il Cargo Cygnus riprova a spiccare volo verso Stazione spaziale: stanotte il nuovo tentativo

MeteoWeb

Questa notte il cargo Cygnus ritenterà il volo per portare rifornimenti e materiali scientifici alla Stazione spaziale internazionale (Iss). Dopo il primo tentativo di lancio fallito ieri all’ultimo minuto, a causa di un guasto al cavo di supporto a terra, la societa’ Orbital Atk che gestisce le operazioni ha deciso di provare nuovamente a far volare il razzo Antares con la navetta Cygnus quando in Italia saranno le ore 1:40 di martedi’ 18 ottobre, a condizione che le riparazioni seguano la tabella di marcia stabilita e che il meteo sia accettabile. E’ quanto riferito dall’Agenzia spaziale italiana (Asi).

Cygnus sarebbe stato agganciato alla Stazione spaziale internazionale mercoledi’ 19 ottobre. Con lo slittamento della partenza i membri della Iss dovranno attendere hardware, provviste ed esperimenti almeno fino a venerdi’. Se poi dovesse subire un ritardo anche l’aggancio della Soyuz con tre nuovi astronauti, anch’esso previsto per venerdi’, allora l’approdo del “cigno” sarebbe ulteriormente posticipato. A farsi attendere non sono soltanto i viveri per gli abitanti della Stazione, ma anche un carico di esperimenti, tra cui la seconda serie di ‘Saffire’, sviluppato per testare la capacita’ dei materiali di bruciare in assenza di peso. Con il nuovo lancio, il vettore Antares torna a volare a due anni distanza dall’incidente dell’ottobre 2014, che lo vide esplodere e precipitare al suolo, con un danno alla societa’ stimato in 15 milioni di dollari.