Domani la “Notte della Luna”, “incontri ravvicinati” con il nostro satellite

MeteoWeb

Penso che sia importante organizzare una serata sulla Luna per dare la possibilità alle persone di guardare il nostro satellite con occhi diversi, poiché sono convinta che le cose si riescano ad apprezzare pienamente solo quando si conoscono. Spesso guardiamo la Luna di sfuggita, o non la guardiamo per niente? mi piacerebbe che invece fosse guardata con maggiore consapevolezza di quello che rappresenta e che ha rappresentato. Un’avventura iniziata almeno 400 anni fa con Galileo Galilei e che continua ancora oggi,” dichiara Maura Sandri ricercatrice dell’INAF IASF Bologna in riferimento a “La notte della Luna“, l’International Observe the Moon Night promossa dalla Nasa che si celebrerà domani.

Inoltre l’8 ottobre potremo anche ammirare la congiunzione tra la Luna prossima al Primo Quarto e Marte, nella costellazione del Sagittario.

Tantissimi gli appuntamenti anche in Italia, segnala Media Inaf, il notiziario online dell’Istituto nazionale di astrofisica, click qui per l’elenco completo.