ExoMars: la ‘voce’ del lander Schiaparelli è stata catturata in India in tempo reale

MeteoWeb

La ‘voce’ del lander della missione ExoMars, Schiaparelli, e’ stata catturata in tempo reale in India, dal radiotelescopio Gmrt (Giant Metrewave Radio Telescope). “Schiaparelli ha trasmesso dati per 15 minuti e, sebbene il segnale fosse molto debole, e’ stato ricevuto in tempo reale“, ha detto all’ANSA Paolo Ferri, responsabile delle operazioni di volo delle missioni dell’Agenzia Spaziale Europea (Esa).

In collaborazione con l’agenzia spaziale russa Roscosmos l’Esa si occupa della prima missione che il prossimo 19 ottobre portera’ l’Europa sul suolo marziano. La cattura del segnale di Schiaparelli e’ un risultato importante, ha spiegato Ferri, perche’ significa che, se il radiotelescopio in india ricevera’ il segnale durante la discesa del lander, “potra’ darci notizie sull’atterraggio in tempo reale“. Gli altri due veicoli che dall’orbita marziana trasmetteranno a Terra i segnali di Schiaparelli potranno farlo, invece, con un po’ di ritardo. Si tratta dell’orbiter Tgo (Trace Gas orbiter) della missione ExoMars, dal quale Schiaparelli si e’ separato ieri, e il satellite europeo Mars Express, nell’orbita di Marte dal dicembre 2003 e che oggi ha inviato a Terra una spettacolare immagine del pianeta rosso. Intanto un ritardo nell’acquisizione del segnale ieri sera aveva creato qualche momento di tensione: “era solo un problema di configurazione sbagliata“, ha spiegato Ferri, e alla fine affrontare il problema e’ stato utile perche’ “potremmo trovarci in una situazione simile dopo l’arrivo a Marte“, ha osservato l’esperto.