Frane, ghiacciaio Brenva: caduti tra 15 e 35 mila metri cubi di materiale

MeteoWeb

Si sono staccati “tra i 15 mila e i 35 mila metri cubi di materiale” dalla frana del ghiacciaio della Brenva, nel massiccio del Monte Bianco. A riferirlo è stato l’assessore alle Opere pubbliche, difesa del suolo e edilizia residenziale pubblica, Mauro Baccega, in base al sopralluogo effettuato venerdì 30 settembre. Il materiale si è fermato “alla base della parete rocciosa senza influenzare la dinamica del ghiacciaio. Le condizioni della parete appaiono tali da favorire la frammentazione della massa rocciosa in volumi di limitate dimensioni che non sono pero’ in grado di interferire in modo consistente con il ghiacciaio“, spiega Baccega. La frana riguarda “una fascia di roccia intensamente fratturata che attraversa lo Sperone della Brenva” e al momento “i tecnici dell’assessorato e della Fondazione montagna sicura “stanno verificando l’evoluzione dei fenomeni“, sottolinea l’assessore.