Genova: messa in sicurezza del piede di frana presso il rio Fagaglia

MeteoWeb

La Giunta comunale di Genova ha approvato, su proposta dell’assessore ai Lavori Pubblici e Manutenzioni Giovanni Crivello, un intervento di somma urgenza per un ammontare complessivo di 301 mila euro destinati a lavori di, a Genova Pra’. Si tratta della frana che, in seguito agli eventi alluvionali del 9 e 10 ottobre 2014, aveva causato il crollo di un edificio e di diverse strutture private. Da allora la situazione e’ oggetto di controlli periodici, con sopralluoghi dei tecnici della Struttura Geotecnica e Idrogeologia per il monitoraggio del corpo di frana, che hanno constatato un continuo e netto peggioramento della situazione, con avanzamento del fronte di frana.

L’intervento si e’ reso necessario vista la possibilita’ di piogge intense e prolungate e consistera’ nel rimuovere il materiale franato presente nell’alveo del torrente per ristabilire il regolare deflusso delle acque di scorrimento e nella realizzazione, sulla sponda sinistra del torrente, di un cordolo in cemento armato per bloccare la discesa in alveo di ulteriore materiale. Sempre per motivi urgenti di pubblica incolumita’ la Giunta ha approvato, su proposta dell’assessore Crivello di concerto con l’assessore alle Valorizzazioni e Gestione del Patrimonio Comunale non Abitativo Emanuele Piazza, la demolizione dell’edificio dell’ex pesa pubblica di via dei Mille 10 R, a Sturla.

L’edificio, in disuso e fortemente degradato, con la copertura parzialmente crollata per il collasso degli elementi lignei della struttura, e’ da molti anni inutilizzato ed in condizioni fatiscenti, tanto da risultare pericoloso sia per la viabilita’ pedonale sia per le autovetture in sosta ed in transito nelle aree sottostanti, utilizzate dalla Polizia di Stato per la caserma “P. Ilardi“.