Le previsioni meteo dell’Aeronautica Militare: instabilità, piogge sparse e temporali

MeteoWeb

Le previsioni meteo in Italia fornite dal Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare. Situazione: l’Italia continua ad essere interessata da un flusso di correnti occidentali instabili localmente perturbate specie sul settore tirrenico meridionale. Tempo previsto fino alle 24 di oggiNord: molto nuvoloso su aree alpine, prealpine e sull’Emilia Romagna con precipitazioni sparse che localmente assumeranno anche carattere temporalesco, piu’ frequenti sulle coste adriatiche, nevose sui rilievi di confine centrorientali oltre i 1800 metri, mentre maggiori schiarite interesseranno al mattino la Valle d’Aosta e l’alto Piemonte; dal pomeriggio attenuazione dei fenomeni sul settore orientale ma nuovi addensamenti giungeranno da ovest determinando un nuovo peggioramento a fine giornata su Valle d’Aosta, Piemonte e Liguria. Centro e Sardegnacielo molto nuvoloso per la prima parte della giornata con rovesci anche temporaleschi sparsi piu’ frequenti su Marche e Abruzzo mentre parziali schiarite interesseranno Sardegna e Lazio; nel corso del pomeriggio tendenza a miglioramento con ampie schiarite su Toscana, Umbria e Lazio, mentre nuovi annuvolamenti con locali piogge giungeranno sulla Sardegna. Sud e Siciliaaddensamenti nuvolosi compatti con fenomeni temporaleschi sparsi specie sull’area tra Sicilia settentrionale e fascia tirrenica con fenomeni localmente intensi ed insistenti tra bassa Campania, Basilicata e Calabria; occasionali e sporadici invece i fenomeni risulteranno tra Puglia, area ionica lucana e Sicilia meridionale. Temperature: massime in generale diminuzione ad eccezione del settore di nordovest dove risulteranno in lieve aumento. Venti: moderati da nord nordest su Liguria e alto Adriatico e da nordovest sulla Sardegna; deboli o moderati da ovest sudovest al centro-sud tendenti a divenire settentrionali ad iniziare dal centro ed in estensione al meridione dalla sera. Marimolto mossi i bacini settentrionali e il mare di Sardegna, localmente agitato al largo il mar Ligure; generalmente mossi i rimanenti mari con moto ondoso in aumento dalla sera sul canale di Sardegna e Tirreno meridionale settore ovest.

aeronautica militare01Il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di domaniNord: maltempo durante la prima parte della giornata su Valle d’Aosta, Piemonte, Liguria e Lombardia occidentale. Nubi sparse a tratti diffuse sulle restanti regioni, in intensificazione con fenomeni associati sulle aree costiere ed appenniniche dell’Emilia Romagna. Generale attenuazione delle precipitazioni nel corso del pomeriggio, con ampi rasserenamenti dalla serata. Centro e Sardegnanuovo peggioramento da ovest su tutte le regioni con cielo molto nuvoloso o coperto con associate deboli precipitazioni sparse; i fenomeni saranno un po’ piu’ diffusi nel pomeriggio su Marche e Abruzzo dove potranno assumere anche carattere temporalesco. Nella in serata attenuazione dei fenomeni e della nuvolosita’ a partire dall’isola e regioni tirreniche, con residui rovesci lungo le aree costiere adriatiche. Sud e Siciliaestesa nuvolosita’ con precipitazioni associate dapprima sul settore costiero tirrenico e Puglia salentina e poi su tutte le regioni ad eccezione della Sicilia dove, a parte il settore occidentale, non sono attesi fenomeni di rilievo. Temperature: senza variazioni di rilievo su Valle d’Aosta, Piemonte centrosettentrionale, Lombardia, Trentino-Alto Adige e Sicilia, in diminuzione altrove; massime stazionarie al nord est, in aumento sull’Emilia Romagna, ed in calo sul resto del Paese, piu’ marcato al centro. Venti: moderati occidentali sulle due isole maggiori e sulle regioni tirreniche centromeridionali; in prevalenza settentrionali sul resto della penisola da deboli a localmente moderati. Marida molto mossi ad agitati il mare di Sardegna e il Tirreno centromeridionale al largo; molto mossi il canale di Sardegna, il restante Tirreno, lo stretto di Sicilia e lo Jonio meridionale; da mosso a molto mosso l’Adriatico settentrionale e l’alto Jonio; mosso il mar Ligure; da poco mossi a mossi i restanti bacini.