Mummia si rompe il braccio durante una mostra: trasportata da Lisbona a Milano per l’operazione

MeteoWeb

E’ stato un intervento non semplice e anche alquanto bizzarro quello che ha visto uno dei chirurghi ortopedici dell’Istituto Galeazzi di Milano operare nei giorni scorsi d’urgenza una sorta di ‘mummia moderna‘ esposta a ‘Real Bodies‘, la mostra dedicata all’anatomia umana. Al ‘cadavere’ durante il trasporto da Lisbona a Milano si era rotto un braccio e gli organizzatori hanno chiesto aiuto al Responsabile della Traumatologia e del Pronto Soccorso del Galeazzi, Riccardo Accetta che ha seguito con successo l’intervento. “Il plastinato presentava una frattura sovracondiloidea omerale sinistra che e’ stata ridotta e ostesintetizzata attraverso il posizionamento di due placche in titanio a stabilita’ angolare contrapposte a 90 gradi – ha spiegato il dottor Riccardo Accetta – Pazienti particolari ne vedo tutti i giorni, ognuno con la sua storia e le sue peculiarita’, ma mai avrei pensato di trattare un caso cosi’ originale. Questo incontro e’ stata un’esperienza stimolante, una sfida unica nel suo genere. E’ emozionante pensare che questo corpo stia avendo una seconda vita, questa volta al servizio della scienza“. Nella mostra ‘Real bodies‘ sono esposti oltre 350 tra organi e corpi umani interi, trattati con la tecnica della plastinazione, ovvero una sorta di cristallizzazione che li rende conservabili a lungo termine.