Se il tuo cane ignora un comando non significa che è disubbiedente, ma semplicemente lo ritiene inutile

MeteoWeb

Una ricerca condotta dagli studiosi Angie Johnston, Paul Holden e Laurie Santos, dell’Università di Yale ha dimostrato che i cani sono in grado di decidere autonomamnete se un comando impartito dal proprio padrone è utile o meno e se è il caso di eseguirlo oppure no.

La ricerca ha coinvolto circa quaranta cani di razze diverse e prevedeva l’inserimento di una ricompensa all’interno di una scatola trasparente chiusa con un coperchio rosso. Uno dei fautori dello studio ha dimostrato ai cani come aprire il contentenitore e recuperare l’oggetto intrappolato. Per disorientare gli animali è stato posto su un lato della scatola un bastone di plastica che è stato spostato più volte (avanti e indietro) dal ricercatore prima di sollevare il coperchio, pur essendo questa operazione del tutto inutile ai fini di recuperare la ricompensa.

Quasi subito i cani hanno capito che muovere il bastone in plastica sarebbe stato superfluo e così tutti gli animali hanno abitrariamnete saltato il passaggio insegnatogli poco prima dai ricercatori e si sono immeditamente cimentati nello svitare il coperchio rosso per accaparrarsi la ricompensa.

Un atteggimento sbalorditivo che non ha lasciato indifferenti i ricercatori i quali hanno riproprosto lo stesso gioco ad alcuni bambini che , a differenza degli animali, hanno replicato gli stessi passaggi compiuti dal ricercatore, compreso il movimento inutile del bastone in plastica, prima di svitale il coperchio rosso.

Gli studiosi hanno tratto le loro conclusioni a riguardo sottolineando come l’apprendimento tramite imitazione dei comportamenti è una caratteristica tipica degli esseri umani ma non dei cani i quali istintivamente riescono a discernere se un comando è utile oppure no e arrivano alla soluzione più congeniale tramite il loro intuito senza replicare necessariemente ciò che gli è stato imposto.