Si getta dal Monte Bianco in tuta alare: il paracadute non si apre e si schianta su un edificio

MeteoWeb

Tragedia nelle Alpi francesi ieri in tarda mattinata: Ratmir Nagimyanov, un base jumper russo, è morto a Chamonix dopo essersi lanciato con la tuta alare da quasi 4000 metri di altezza, schiantandosi contro un edificio. Il salto sarebbe avvenuto dall’Aiguille du Midi, a 3.842 metri d’altezza, sul massiccio del Monte Bianco. Il paracadute non si è aperto e l’impatto è avvenuto contro un edificio situato nei pressi della discarica di Chamonix. Un testimone racconta di aver visto la caduta. Secondo la stampa francese, dall’inizio dell’anno sono 35 le vittime, 5 a Chamonix.

Vietato in un primo tempo, dal 2013 il Wingsuit è consentito a Chamonix ma con una stretta regolamentazione. I salti sono vietati dalle 10 alle 15, dal 1° giugno al 30 settembre, per evitare incidenti con i parapendii.