Sub disperso nel teramano: ancora maltempo, slittano le ricerche

MeteoWeb

Come già accaduto ieri, il maltempo e il mare agitato anche oggi hanno impedito la ripresa delle ricerche del sub disperso da mercoledì’ mattina al largo della costa teramana, tra Giulianova e Roseto degli Abruzzi. Si tratta di un 28enne di Pescara, che era impegnato, insieme ad un amico, in attivita’ di pesca subacquea in apnea, in prossimita’ della piattaforma ‘Squalo’. Nel frattempo sono arrivate le attrezzature necessarie per le attivita’ di ricerca, tra cui un robot di profondita’ dei Vigili del fuoco, in grado di eseguire uno scandaglio tridimensionale dei fondali, profondi in quella zona oltre 70 metri. Stando alle previsioni meteorologiche, e’ possibile che le ricerche riprendano domani, nella tarda mattinata o nel pomeriggio. L’ipotesi piu’ probabile e’ che il giovane sia stato colpito da una sincope anossica e che, a causa della zavorra della muta, sia stato trascinato sul fondale.