Terremoto Accumoli: distrutta la chiesa di San Paolo Apostolo di Illica

MeteoWeb

Le forti scosse di terremoto del 26 ottobre hanno distrutto la chiesa di San Paolo Apostolo a Illica, frazione di Accumoli, centro già colpito dal sisma del 24 agosto. Il comitato civico Illica Vive ha riscontrato “il crollo di una parte consistente del tetto e della parete esterna dell’edificio, determinatosi con le scosse dei giorni scorsi“. “Siamo sdegnati le ultime fortissime scosse di Terremoto hanno del tutto distrutto la Chiesa di San Paolo Apostolo di Illica, risalente all’XI secolo, contenente opere pittoriche del XV secolo, statue di Santi e Madonne. Un patrimonio artistico e religioso molto caro alla comunita’. Il Terremoto del 24 agosto ha distrutto il nostro paese, ma la chiesa era rimasta in piedi. Il che ci dava speranza. Da allora abbiamo chiesto sia al sindaco Stefano Petrucci, sia al Vescovo di Rieti Domenico Pompili un intervento urgente per mettere in sicurezza la chiesta. Nessuno ci ha risposto – denunciano il presidente del comitato Illica Vive Sabrina Fanatizzi e il consigliere Marco Orazietti – ne’ il sindaco ne’ il vescovo, al quale rivolgemmo una accorata lettera da parte della comunita’ pastorale illichese per un intervento della diocesi affinche’ si salvaguardassero la chiesa tutta, i quadri e le statue“. “Se questo e’ il mondo in cui si tutelano i beni culturali e spirituali della comunita’ che si amministra, abbiamo ragione di essere preoccupati e indignati sia del potere temporale, il sindaco Petrucci, sia di quello spirituale, la Diocesi eppure un intervento di puntellamento poteva essere fatto, ma neppure il ministero dei Beni Culturali ha fatto alcunche’, nonostante le rassicurazioni di Franceschini,” conclude il segretario del comitato, Elvira Mazzarella.