Terremoto Castelsantangelo, il sindaco: “A dormire in auto non è rimasto nessuno”

MeteoWeb

A dormire in auto non è rimasto nessuno. Ieri gli anziani sono partiti e sono stati sistemati negli alberghi al mare. Sono rimaste a dormire nelle tende solo due famiglie, alcuni sono rientrati nelle case che erano agibili, molti sono andati da parenti e amici“. E’ quanto afferma all’Adnkronos il sindaco di Castelsantangelo sul Nera Mauro Falcucci sulla situazione degli sfollati dopo le nuove forti scosse di mercoledì scorso. “Oggi vedremo come dare soluzioni in attesa che vengano realizzate le casette per far rientrare le persone che giustamente vogliono rientrare – osserva Falcucci – ma in questo momento è giusto staccare la spina perché, psicologicamente, queste scosse quotidiane non si reggono“.