Terremoto: i consigli regionali pronti a dare un contributo al decreto del Governo

MeteoWeb

Prosegue la collaborazione tra istituzioni per affrontare il post terremoto. Sono trascorsi due mesi esatti dal sisma che il 24 agosto ha colpito il Centro Italia e ora che la fase dell’emergenza e’ conclusa e il Governo ha approvato il decreto legge per la ricostruzione, i presidenti dei Consigli regionali di Marche Antonio Mastrovincenzo, Umbria Donatella Porzi, Abruzzo Giuseppe Di Pangrazio, e Lazio Daniele Leodori, sono tornati a riunirsi con la presidente della Camera Laura Boldrini per definire percorsi condivisi. L’incontro, il secondo – il primo si e’ svolto il 27 agosto ad Ascoli Piceno – , e’ stato promosso a Palazzo delle Marche da Mastrovincenzo, sostenitore, fin da subito di “una strada comune per unire le forze, per attivare sinergie e collaborazioni”. Alla riunione hanno partecipato anche il Capo dipartimento della protezione civile Fabrizio Curcio e il direttore della Conferenza delle Assemblee legislative Paolo Pietrangeli. “Ci siamo ritrovati per verificare quali spazi di intervento abbiamo come Consigli regionali nella fase di riconversione in legge del Decreto approvato dal Governo lo scorso 11 ottobre – ha spiegato Mastrovincenzo -. Abbiamo confermato alla presidente Boldrini piena disponibilita’ a offrire le nostre competenze, proponendo una ricognizione sulle buone prassi in Italia gia’ attivate in caso di terremoto”. Curcio ha fornito un quadro tecnico aggiornato della situazione, parlando di numerosi aspetti, come la sistemazione degli sfollati, la tipologia di abitazioni temporanee in progetto e le azioni avviate per aiutare le aziende, in particolare gli allevatori. Si e’ poi soffermato sui contenuti del Decreto 189, assicurando, anche da parte della Protezione civile, piena disponibilita’ a ragionare insieme sul passaggio legislativo. La presidente Boldrini ha annunciato che i presidenti dei Consigli regionali delle quattro Regioni saranno invitati in audizione dalla Commissione ambiente della Camera, presieduta da Ermete Realacci, per fornire spunti utili all’esame del Decreto, attualmente in Senato. Infine ha comunicato che il tradizionale concerto di Natale a Montecitorio sara’ dedicato quest’anno alle popolazioni colpite dal sisma. All’evento, che si svolgera’ il 16 dicembre, parteciperanno i rappresentanti istituzionali e una delegazione di residenti delle zone terremotate. “Una riunione proficua che ha toccato aspetti concreti – ha concluso Mastrovincenzo -. Il tavolo tecnico nazionale sul terremoto della conferenza delle Assemblee e le Commissioni consiliari competenti delle Regioni colpite si metteranno subito al lavoro per esaminare il Decreto e formulare proposte, nell’ambito delle nostre specifiche competenze. Il prossimo appuntamento sara’ la visita il 15 dicembre nelle zone terremotate della commissaria europea agli affari regionali Corina Cretu”.