Terremoto, INGV: non va esclusa la possibilità di nuove forti scosse

MeteoWeb

In passato, dopo un terremoto di elevata magnitudo, “ci sono state scosse a distanza di mesi, quindi è una possibilità che non va esclusa” ma “non è facile, dal semplice monitoraggio, capire se ci saranno“. Lo ha detto Lucia Margheriti, sismologa dell’Ingv, intervistata da Tgcom24. “Quello che è sicuro è che un terremoto 6.5 genera delle repliche che possono essere importanti – continua Margheriti – soprattutto là dove ci sono edifici danneggiati, anche scosse non molto forti possono causare crolli: l’attenzione va tenuta molto alta“.