Terremoto, parroco di Amatrice: “Il gesto del Papa è come il terremoto, inaspettato”

MeteoWeb

Noi sacerdoti non lo sapevamo. Abbiamo visto un dispiegamento di giornalisti, radio, tv e vari operatori. Quando e’ arrivato, e’ andato direttamente incontro ai bambini. E’ stato molto bello, molto significativo. Il vescovo Pompili ha presentato, poi, alcuni sacerdoti presenti. E’ stato un gesto inatteso, improvviso, un po’ come il terremoto, che e’ arrivato quando non ce lo aspettavamo“. Lo ha raccontato a Radio Vaticana don Savino d’Amelio, parroco di Sant’Agostino ad Amatrice. “E’ molto significativo che abbia voluto condividere con noi la sua festa, senza dare spazio a nessuna manifestazione esteriore. Questa vicinanza, a partire dai bambini, e’ stata molto bella, molto significativa“, ha aggiunto il sacerdote.