Terremoto: a Roma chiusa per controlli l’università La Sapienza

MeteoWeb

Anche l’Università La Sapienza di Roma è chiusa, in via cautelare, per permettere “verifiche tecniche sulle strutture degli edifici dell’Ateneo” dopo le forti scosse di Terremoto che hanno interessato l’Italia centrale. Il rettore Eugenio Gaudio – si legge sul sito dell’ ateneo – “a seguito della decisione già assunta dall’ Amministrazione di chiudere il Rettorato, gli uffici e le Segreterie nel ponte di Ognissanti per consentire a studenti e personale di usufruire della festività, ha stabilito di estendere la chiusura anche alle eventuali attività didattiche e di ricerca“. I controlli, secondo quanto previsto anche per le scuole di Roma, saranno condotti nella giornata di oggi e, se necessario, di domani, “in modo da garantire la regolare riapertura mercoledì 2“. “Restano intanto sospese tutte le attività universitarie presso la sede di Rieti – si legge ancora – già interrotte in accordo con il Sindaco dopo il Terremoto del 24 agosto. La Sapienza si stringe alle popolazioni dell’Italia centrale nuovamente colpite da violenti fenomeni sismici e conferma la disponibilità delle competenze presenti in Ateneo per contribuire a gestire le fasi dell’emergenza e quelle successive della ricostruzione“.