Terremoto in Toscana: l’intensità ha raggiunto il IV grado nella scala MCS, apprensione anche a Firenze

MeteoWeb

Il terremoto di magnitudo 3.9 che questa sera ha scosso la Toscana, da Livorno a Firenze, è stato avvertito da migliaia di persone. Questo per via dell’alta densità di popolazione di quell’area e per la magnitudo di moderata entità. Centinaia di questionari compilati sono pervenuti al servizio dell’INGV (Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia), “Hai Sentito il Terremoto”. Attraverso una serie di domande, i tecnici dell’INGV riescono a ricostruire la mappa del risentimento sismico nell’area interessata dal sisma, stabilendo l’intensità del terremoto. In sostanza, gli effetti che il sisma ha su una zona a prescidenre dalla magnitudo.

Iquesto caso, a partire dall’incrocio di centinaia di dati, le mappe mostrano un risentimento sismico – nell’area di Firenze – intorno al III grado nella scala MCS. Spostandosi però verso Ovest, da Empoli a Poggibonsi, passando per Castelfiorentino (area epicentrale), l’intensità viene stimata in un IV grado nella scala Mercalli-Cancani Sieberg. Si tratta di un’intensità moderata: avvertita da molte persone, tremito di infissi e cristalli nelle case, leggere oscillazioni di oggetti appesi.