Tumori, Lorenzin: “L’85% li supera e guarisce”

MeteoWeb

Dobbiamo scommettere tantissimo sulla prevenzione, perche’ e’ la vera arma per combattere malattie che se e’ vero che sono in incremento, e’ altrettanto vero che anche la nostra eta’ media e’ aumentata. Dobbiamo innalzare la qualita’ della vita e prevenire e curare malattie come il cancro al seno,” ha dichiarato il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, in occasione della presentazione dell’edizione 2016 della campagna Frecciarosa. “Quando ero ragazzina il cancro veniva chiamato ‘brutto male’, perche’ la malattia faceva paura. Oggi invece ne parliamo perche’ la ricerca ci ha portato le terapie e abbiamo un’incidenza di guarigione e sopravvivenza all’85%. Potremmo arrivare molto piu’ in alto se queste tipologie di tumori fossero intercettate nel momento iniziale. Ecco perche’ ogni giorno dobbiamo stare sul campo. La malattia non e’ un tabu’, non ci snatura. Fa parte della vita e ci puo’ anche rendere piu’ forti. E’ importante dire che si puo’ guarire e tornare a essere come prima. Non con un pezzetto in meno, ma in piu’“. “Noi mandiamo piu’ di 3 milioni di lettere per effettuare la mammografia gratuitamente nelle Asl, ma a queste chiamate risponde solo la meta’ delle persone. Questa e’ la battaglia che dobbiamo fare“. “Educare i giovanissimi a essere consapevoli che la salute e’ un valore“. Lorenzin ha invitato a i genitori “fare alle bambine i vaccini contro il papilloma virus perche’ e’ un tumore che si evita. Dobbiamo diffondere questa cultura“.