Uragano Matthew, appello della Croce Rossa per Haiti: “Totale distruzione della città di Jeremie”

MeteoWeb

La Croce Rossa ha lanciato un appello di emergenza per fornire soccorsi immediati a 50mila haitiani dopo il passaggio delluragano Matthew, il più forte che ha colpito i Caraibi dal 2007. L’Ifrc, Federazione internazionale della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa, si è attivata per la raccolta di 6,4 milioni di euro per fornire assistenza medica, riparo, acqua e servizi igienici per il prossimo anno alle persone colpite dall’Uragano Matthew nel sud-ovest del Paese. “Siamo estremamente preoccupati per la sicurezza, la salute e il benessere delle donne, uomini e bambini che sono stati colpiti, in particolare quelli delle città e dei villaggi isolati“, ha dichiarato il responsabile dell’Ifrc dei Caraibi, Ines Brill, in un comunicato diramato ieri. Secondo la stima effettuata dai funzionari locali l’Uragano ha ucciso almeno 339 persone ad Haiti e causato migliaia di sfollamenti per via dei danni provocati alle abitazioni e ai quartieri inondati durante il suo passaggio lungo la penisola sud-ovest di Haiti. La Croce Rossa ha stimato che più di un milione di persone sono state colpite dal passaggio di Matthew, e centinaia di migliaia necessitano di assistenza umanitaria. “I nostri team hanno riferito della quasi totale distruzione della città di Jeremie“, ha detto Brill, specificando anche che i servizi essenziali, come la rete idrica, quella elettrica e i servizi di assistenza medica non siano più in funzione.