Uragano Matthew, Save the Children: 130mila bimbi fuori da scuola a Haiti

MeteoWeb

Secondo le stime sarebbero fino a 130.000 i bambini vulnerabili attualmente fuori da scuola a causa degli effetti catastrofici dell’uragano Matthew: e’ l’allarme lanciato da Save the Children. Diverse scuole sostenute dall’Organizzazione sono state danneggiate, mentre molte altre vengono utilizzate come rifugi temporanei per le popolazioni colpite. Alcuni membri dell’unita’ di risposta rapida alle emergenze sanitarie di Save the Children, composta da specialisti provenienti da tutto il mondo, sono arrivati oggi ad Haiti. Il team di medici ed esperti di salute si concentrerà inizialmente sulla prevenzione del colera e la fornitura di servizi sanitari di base. Secondo il personale di Save the Children nel Paese vi sono state gravi devastazioni a case ed edifici, conseguenza delle frane e delle alluvioni prodotte dalla tempesta, molte strade sono bloccate e le coltivazioni sono state decimate. Le famiglie le cui case sono state distrutte stanno cercando riparo nei 1.300 rifugi temporanei che sono stati attivati in tutto il Paese. Il team di risposta all’emergenza di Save the Children, in coordinamento con le altre agenzie umanitarie governative, lavorera’ con lo staff e i partner sul campo per valutare i bisogni immediati e assistere i bambini e le famiglie colpite.