WWF: domenica 2 ottobre evento speciale all’Oasi di Lago Secco ad Accumuli

MeteoWeb

L’ultima giornata di aperture gratuite delle Oasi WWF per i 50 anni del WWF Italia si arricchisce di un evento speciale. Domenica 2 ottobre, giornata di apertura gratuita delle Oasi WWF in tutta Italia, ci sarà un evento speciale in provincia di Rieti, in una delle aree colpite dal sisma del 24 agosto scorso. Il WWF ha organizzato una visita guidata all’Oasi WWF di Lago Secco, nel Comune di Accumoli in cui è previsto anche il pranzo presso un agriturismo della zona. L’iniziativa, realizzata grazie alla collaborazione dei molti residenti che hanno appoggiato e sostenuto l’Oasi fin dalla sua istituzione, verrà ripetuta anche nelle domeniche successive (compatibilmente con le condizioni meteo) per dare un segnale di costante presenza e solidarietà concreta alle persone del luogo.

L’appuntamento è alle ore 10,00 all’uscita di Accumoli sulla SS Salaria, km 141, direzione Illica. L’escursione (di media difficoltà per 500 metri di dislivello) partirà alle 10,30 e raggiungerà sia Lago Secco (1540 metri sul livello del mare), sorgente Agro Nero e Lago della Selva, con possibilità di osservazione delle particolarità faunistiche e floristiche dell’area. Alle ore 14 pranzo con prodotti locali presso un agriturismo della zona

Lago Secco. Il laghetto insieme al vicino Lago della Selva, nel territorio di Accumoli, erano noti al WWF perché stazioni importanti per alcune specie animali e vegetali relitte dall’epoca delle glaciazioni quaternarie. In particolare, l’attenzione ricadde su due specie di anfibi, tritone alpestre e rana temporaria. Negli anni ’80, l’area era minacciata dal taglio della faggeta circostante, dall’apertura di una strada e da altre attività speculative, che avrebbero stravolto il volto del paesaggio che li ospitava. Il WWF acquistò una parte del Lago Secco e sia come Associazione che come proprietario presidiò l’area e ne fece un’Oasi. Che poi venne inglobata nel perimetro del parco nazionale del Gran Sasso-Monti delle Laga

Domenica è la prima di una serie di domeniche speciali all’Oasi. Il WWF vuole così essere vicino alla comunità locale colpita dal terremoto, dare un segnale di continuità nonostante il drammatico evento, rilanciare un’idea di sviluppo attraverso la tutela e la corretta valorizzazione del territorio”, dichiara Antonio Canu, amministratore Unico di WWF Oasi.

Come arrivare: Da Rieti, SS.4 Salaria per circa 60 km., poi bivio di Accumoli; da qui si prosegue per 9 km fino ad Illica e Poggio d’Api.

Il sito web dell’Oasi di Lago Secco

www.wwf.it/oasi/lazio/lago_secco