Accordo Oms-World Bank per il supporto sanitario ai progetti

MeteoWeb

L’Organizzazione mondiale della sanità e la Banca mondiale hanno siglato ieri a Ginevra un nuovo accordo per inquadrare legalmente i nuovi progetti finanziati dalla World Bank, nel caso in cui un governo richieda l’aiuto dell’Oms per implementare assistenza sanitaria tecnica nel paese. Durante l’epidemia di Ebola nel 2014, Oms e World Bank avevano unito le forze per sostenere le operazioni di emergenza nei paesi colpiti e gli altri a rischio. In assenza di un meccanismo legale condiviso di implementazione, le due organizzazioni avevano siglato un accordo relativo al caso specifico di Ebola, in modo da rendere piu’ rapide le operazioni e la risposta con un finanziamento totale di 60 milioni di dollari in due anni. Sulla base di quest’esperienza, hanno deciso di impegnarsi a colmare questa lacuna siglato dei nuovi accordi e migliorare cosi’ l’implementazione di politiche e progetti nei vari paesi. Durante la cerimonia di ieri, Ian Smith, direttore esecutivo dell’Oms, e Hartwig Schafer, vicepresidente della World Bank per le operazioni nei paesi, hanno sottolineato l’importanza di questi nuovi accordi ”come il segnale dello sforzo congiunto delle due organizzazioni per aiutare i paesi a migliorare la salute”.