Alluvione, grande frana a Monesi di Mendatica: area interdetta

MeteoWeb

E’ stata dichiarata “zona rossa” ed e’ percio’ interdetta a tutti, l’area della grande frana che interessa una zona a cavallo tra frazione Monesi di Mendatica, in provincia di Imperia, e frazione Piaggia di Briga Alta, in provincia di Cuneo. Dopo le ricognizioni aeree di ieri, oggi proseguono i sopralluoghi dei geologi e dei vigili del fuoco per monitorare da terra l’evolversi dello smottamento, provocato dalle forte piogge dei giorni scorsi, che sta trascinando a valle tutta la frazione. Nel frattempo continuano i presidi delle forze dell’ordine su tutte le strade per evitare l’avvicinarsi di curiosi e di proprietari di seconde case. L’abitato di Monesi, che ieri e’ stato evacuato dal sindaco Piero Pelasse, e’ infatti costituito quasi esclusivamente da abitazioni utilizzate nei periodi di villeggiatura e alcuni proprietari ieri hanno cercato di raggiungere le case per ritirare effetti personali o verificare lo stato dei luoghi. Vista la grave pericolosita’ l’accesso resta off limits per tutti. La viabilita’ per la “zona rossa” e’ completamente inaccessibile e da San Bernardo iniziano i blocchi. La viabilita’ per Mendatica invece e’ stata ripristinata via Ponti di Pornassio mentre e’ stata chiusa la strada da Cosio di Arroscia a Mendatica per lavori di messa in sicurezza. Sono inoltre in corso lavori di ripristino della strada tra Mendatica e San Bernardo. A San Bernardo si arriva soltanto dal Colle di Nava via strada Boschetti.