Chernobyl: al via l’installazione del nuovo ‘sarcofago’ sulla centrale

MeteoWeb

Dopo 30 anni dal disastro di Chernobyl, ovvero il piu’ grave disastro nucleare della storia, sono iniziati i lavori in Ucraina per installare il nuovo ‘sarcofago’ sui resti del reattore esploso il 26 aprile 1986. La nuova struttura, che coprirà la prima, e’ costituita, secondo quanto riportato dalla Bbc, da un enorme arco di cemento e acciaio lungo 275 metri e largo 108, costato 1,6 miliardi di dollari finanziato dalla Bers. Saranno necessari cinque giorni per completare l’operazione di copertura del sarcofago. Una volta fissato il maxi-arco potranno iniziare i lavori per smantellare il reattore e neutralizzare il grande quantitativo di materiale radioattivo ancora sigillato all’interno. Il numero dei morti causati dall’incidente – provocato da scarsa manutenzione (erano gli ultimi anni dell’Urss) e da una serie di errori durante quello che doveva essere proprio un test di sicurezza – che provoco’ l’esplosione della struttura in cemento armato che ricopriva il nocciolo del reattore ed il rilascio in atmosfera di particelle radioattive letali, non e’ mai stato determinato con esattezza. Secondo fonti Onu le vittime accertate ed ‘immediate’ legate alla deflagrazione furono 66, inclusi i tecnici che eroicamente intervennero per tentare di limitare i danni. In seguito furono più di 4.000 i casi accertati di tumore alla tiroide.