Cop22: dai paesi ricchi 23 milioni di dollari di aiuti per progetti green

MeteoWeb

L’Italia e altri paesi industrializzati hanno annunciato alla Conferenza Onu sul clima di Marrakech (Cop22) di aver stanziato 23 milioni di dollari per aiutare i paesi piu’ poveri a lottare contro il riscaldamento climatico. I paesi che contribuiranno, oltre all’Italia, sono Canada, Danimarca, Ue, Germania, Giappone, Corea, Svizzera, USA. I fondi andranno al CTCN, Climate Technology Centre and Network, struttura tecnica delle Nazioni unite che realizza progetti sul clima, nell’ambito dell’accordo di Parigi. Quando i paesi in via di sviluppo hanno bisogno di raggiungere obiettivi ambientali, il CTCN interviene con i suoi oltre 230 centri tecnologici affiliati, 11 istituzioni partner e una rete di oltre 200 ong. Thomas Spenser di CTCN spiega come: “Identifichiamo i bisogni tecnologici e poi seguiamo lo sviluppo del progetto fino a trovare i fondi per realizzarlo. Questo stanziamento aumenta le nostre possibilita’ di intervento“.

Il CTCN ha gia’ ricevuto 160 richieste: fra le altre, dalla Colombia per migliorare l’efficienza energetica, dal Mali per garantire la sicurezza alimentare sul cibo conservato, dal Bhutan per controllare le emissioni di gas serra. Per Patricia Espinosa, segretaria della Convenzione Onu per il cambiamento climatico (UNFCCC), “accelerare lo sviluppo delle tecnologie green e’ cruciale per realizzare i punti di forza dell’Accordo di Parigi e gli obiettivi di sviluppo sostenibile”.