“Il pisolino pomeridiano allunga la vita”: ecco quanto bisogna dormire nel pomeriggio secondo gli esperti

MeteoWeb

Ne rimarranno certamente entusiasti coloro che fanno del pisolino pomeridiano un modus vivendi. Una nuova ricerca presentata alla conferenza annuale dell’European Society of Cardiology, ha infatti rivelato che il sonnellino dopo pranzo allunga la vita, in quanto ciò contribuisce a mantenere sotto controllo la pressione sanguigna e a “pulire” arterie e cuore.

Manolis Kallistratos, cardiologo greco all’Asklepieion Voula General Hospital di Atene, è l’autore della ricerca e ha dichiarato che “Nonostante il poeta William Blake fosse convinto che bisognasse pensare al mattino, agire a mezzogiorno, mangiare la sera e dormire la notte, i riposini a metà giornata sembrano avere davvero dei benefici. Due importanti politici britannici erano grandi fan del pisolino. Winston Churchill diceva sempre che bisogna dormire un po’ tra il pranzo e la cena. Mentre Margaret Thatcher non amava essere disturbata intorno alle 3 del pomeriggio. Secondo la nostra ricerca, entrambi avevano ragione: il pisolino a metà giornata riesce ad abbassare la pressione, agendo da antipertensivo naturale”.

riposinoGli studiosi hanno osservato gli effetti dei sonnellini sui livelli di pressione arteriosa di 368 pazienti ipertensivi di un’età media di circa 61 anni e da ciò è stato evidenziato come  i livelli medi di pressione di coloro che erano soliti appisolarsi risultavano essere inferiori del 5%.

“Nonostante sembri poca cosa, anche un modesto abbassamento di soli 2 mmHg in meno di pressione sistolica può ridurre del 10% il rischio di soffrire di disturbi cardiovascolari, di andare incontro ad infarto o ictus”, ha spiegato il professore, che suggerisce anche quanto bisogna dormire il pomeriggio per vivere meglio e più a lungo, e pare che basti al giorno un’ora o poco più.