Le Previsioni Meteo dell’Aeronautica Militare per oggi e domani: attenzione ai venti, forti e in rinforzo fino a burrasca

MeteoWeb

Previsioni meteo in Italia fornite dal Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare. SITUAZIONE: sull’Italia insiste un campo di pressione relativamente alta e livellata che determina prevalenti condizioni di stabilita’ atmosferica. TEMPO PREVISTO FINO ALLA MEZZANOTTE: NORD – annuvolamenti sparsi su triveneto e Liguria di levante, mentre ampie schiarite sulle restanti zone, tuttavia al mattino e durante la notte foschie dense e locali banchi di nebbia sulle aree pianeggianti, specie di Lombardia e Veneto, meno frequenti le riduzioni di visibilita’ sulle restanti pianure. CENTRO E SARDEGNA – prevalenza di cielo sereno o poco nuvoloso, tuttavia al mattino e durante la notte foschie dense o locali banchi di nebbia nelle valli e lungo i litorali, specie di Toscana ed Umbria. nel pomeriggio qualche annuvolamento un po’ piu’ compatto tra toscana ed Umbria e velature in transito tra Sardegna e Lazio.

SUD E SICILIA – ampie schiarite su Campania Molise e settori occidentali della Sicilia, mentre sulle restanti zone le aperture si alterneranno ad annuvolamenti sparsi, quest’ultimi risulteranno localmente piu’ compatti sulle aree costiere ma con scarsa probabilita’ di isolate e deboli piogge. Foschie dense o banchi di nebbia al mattino e durante la notte nelle valli e lungo i litorali della Puglia, piu’ isolate le riduzioni di visibilita’ sulle altre regioni. TEMPERATURE – minime stazionarie sull’arco alpino e sulla Sardegna ed in generale calo sul resto della penisola; massime generalmente stazionarie, in lieve calo su pianura Padana. VENTI – in prevalenza deboli, settentrionali al sud con rinforzi sullo Jonio meridionale, sud orientali su Sardegna e di direzione variabile altrove. MARI – molto mosso Jonio meridionale; mossi Adriatico meridionale, Jonio settentrionale, stretto di Sicilia, mar di Sardegna e canale di sardegna; poco mossi gli altri mari. NORD – nubi in aumento su Triveneto con deboli piogge sparse sul settore costiero in trasferimento verso ovest interessando Valpadana ed Emilia Romagna in mattinata ed a seguire, in serata, Lombardia settentrionale, settore piu’ occidentale del Piemonte ed il ponente Ligure. Quota neve intorno ai 1000 metri ma in calo sin verso i 600 metri a fine giornata.

CENTRO E SARDEGNA – nubi compatte sul settore adriatico e Sardegna orientale con associate deboli precipitazioni sul settore orientale dell’isola e rovesci sparsi su Marche ed Abruzzo. Quota neve intorno ai 1300 metri in calo in serata fino a 700 metri. Nubi sparse sulle altre aree con prevalenza di schiarite.

SUD E SICILIA – annuvolamenti sparsi, localmente piu’ compatti su Molise e Puglia con qualche rovescio in estensione anche alle aree interne della Campania. Addensamenti nuvolosi anche su Sicilia e Calabria, in ulteriore aumento nel corso della serata con qualche debole precipitazione sulle aree costiere ed immediato entroterra ed in successiva intensificazione tra bassa Calabria e Sicilia orientale. TEMPERATURE – minime in generale calo; massime stazionarie sulle due isole maggiori ed in generale calo altrove, piu’ significativo al nord. VENTI – in prevalenza nord orientali, da forti a burrasca su Romagna, Marche ed Abruzzo, inizialmente deboli sul resto della penisola ma in rapida intensificazione. MARI – da mosso a molto mosso lo Jonio; mossi stretto di Sicilia e mar di Sardegna; poco mossi gli altri mari ma con moto ondoso in rapido aumento con tendenza ad agitato dapprima su adriatico ed in serata anche su Ligure, Tirreno e Jonio.