Maltempo in Serbia: i migranti marciano sotto la pioggia e al freddo

MeteoWeb

Sotto pioggia battente e al freddo, un centinaio di migranti bloccati in Serbia marciano verso la frontiera croata, nella speranza di entrare nel territorio dell’Unione Europea. Sono circa 150, principalmente giovani provenienti dal Pakistan e dall’Afghanistan. Hanno imboccato a piedi l’autostrada da cui si esce da Belgrado e sono diretti verso la frontiera con la Croazia, distante 120 chilometri.

Una decina, sopraffatti dal freddo e dalla pioggia, hanno rinunciato all’altezza di Pecinci.