Maltempo: sospiro di sollievo ad Alessandria, piena entro gli argini

MeteoWeb

Il colmo della piena sta passando senza danni ad Alessandria. In calo il Bormida, e anche il Tanaro sta invertendo la curva al termine di una delle notti piu’ lunghe per la citta’, tornata nell’incubo che la furia delle acque potesse distruggere tutto. A differenza dell’alluvione di 22 anni fa, gli argini hanno retto, permettendo di tenere l’eccezionale piena al loro interno. L’invito a lasciare le proprie case, che nella tarda serata di ieri ha riguardato alcune migliaia di persone, si e’ rivelato soltanto una precauzione. “Continuiamo a monitorare la situazione – rassicura il sindaco Rita Rossa, impegnata nei sopralluoghi con i tecnici dell’Aipo – per adottare tutte le misure necessarie per la messa in sicurezza, ma cominciamo a tirare un sospiro di sollievo”.

Ora possiamo dire che ce l’abbiamo fatta”. La Protezione civile di Alessandria tira un sospiro di sollievo dopo i timori delle scorse ore per la piena dei fiumi Tanaro e Bormida. Restano i disagi causati dalle forti piogge delle scorse ore. Ferrovie dello Stato conferma l’interruzione della linea Alessandria-Savona tra Acqui Terme e San Giuseppe di Cairo per l’allagamento della stazione in provincia di Savona. Circolazione rallentata, in via precauzionale, sulla ‘Alessandria-Asti’, tra Solero e Felizzano, per allagamento della sede ferroviaria.