Previsioni Meteo Toscana: tanta nebbia, poi netto calo delle temperature a prossima settimana

MeteoWeb

Previsioni meteo per la Toscana fornite dal Lamma: DOMANI In mattinata dense foschie e banchi di nebbia nei fondovalle e nelle pianure, poco nuvoloso in collina e in montagna e su gran parte della costa. Nel pomeriggio poco nuvoloso con residui addensamenti di tipo basso sulle zone di pianura settentrionali. In serata nuova formazione di foschie e nebbie in pianura, nubi in aumento in Appennino. Venti: deboli di direzione variabile in pianura, deboli o al piu’ moderati da ovest nord-ovest in montagna. Mari: poco mossi. Temperature: in ulteriore lieve calo, in particolare nei valori minimi. LUNEDI’ Inizialmente nuvoloso sulle zone appenniniche con possibilita’ di deboli nevicate oltre i 1200 metri, in particolare sui versanti emiliano-romagnoli. Da poco nuvoloso a parzialmente nuvoloso altrove con annuvolamenti temporaneamente consistenti nelle zone interne orientali. Generale rasserenamento in serata. Venti: moderati di grecale, con forti raffiche dal pomeriggio su costa, Arcipelago e allo sbocco delle valli. Mari: da poco mossi a molto mossi al largo in serata. Temperature: minime in ulteriore lieve calo sulle zone centro meridionali, massime in diminuzione in Appennino, pressoche’ stazionarie altrove. Sensibile e generale calo termico in serata. TENDENZA PER I GIORNI SUCCESSIVI ——————————– MARTEDI’ 29/11: in prevalenza sereno. Venti: forti di grecale in rapida attenuazione dalla sera. Mari: poco mossi sotto costa, molto mossi al largo. Temperature: in sensibile diminuzione con massime inferiori ai 10 gradi nelle pianure dell’interno. Le minime, localmente prossime agli 0 gradi, si registreranno in tarda serata. MERCOLEDI’ 30: sereno, con possibile aumento delle nubi di tipo basso dalla sera a partire da ovest. Venti: deboli di direzione variabile nelle zone interne, deboli o al piu’ moderati da nord ovest su costa e Arcipelago. Mari: da mossi a poco mossi. Temperature: minime in sensibile diminuzione con estese gelate anche in pianura, massime in lieve aumento, oscillanti intorno ai 9-10 gradi nelle pianure dell’interno.