Terremoto: Amatrice, al via i lavori per stalle e fienili provvisori

MeteoWeb

Questa mattina hanno preso il via i lavori di sistemazione delle aree che, nei prossimi giorni, ospiteranno le stalle e i fienili provvisori messi a disposizione dalla Regione Lazio per ospitare animale, mangimi e foraggio delle attività agricole e degli allevatori del territorio colpito dal Terremoto. Saranno circa 80 le strutture che verranno trasportate e installate sul territorio di Amatrice, dove fortissimo e’ stato ed e’ tutt’oggi il disagio delle tante attività agricole del territorio, che rappresentano il cuore pulsante dell’economia locale. Sin dai primi giorni post-terremoto gli enti locali e le associazioni di categoria, su tutti la Coldiretti, hanno assistito gli allevatori, obbligati a rimanere nei luoghi del Terremoto per assistere animali e coltivazioni. Dalla Regione assicurano tempi brevi per l’installazione delle stalle provvisorie, che offriranno riparo a bestiame e foraggio in vista delle stagioni invernali ormai in arrivo. Prosegue, nel frattempo, anche l’opera di urbanizzazione di quelle aree che, invece, saranno destinate alle soluzioni abitative d’emergenza (Sae). Le famose “casette“, per le quali sono state consegnate altre aree, pronte ad ospitare gli alloggi.