Terremoto: anche Enzo si è arreso, l’ultima persona a lasciare Pescara del Tronto

MeteoWeb

Non rischi la vita, vada via da qui” diceva il commissario Vasco Errani il 24 settembre ad Enzo Rendina, per convincerlo a lasciare Pescara del Tronto, devastata dal terremoto del 24 agosto. Dopo la scossa del 30 ottobre Enzo si è arreso: “Non e’ rimasto piu’ nulla, si e’ sbriciolato tutto, sono stato costretto ad andarmene. E’ stato incredibile quello che e’ successo, una scossa tremenda, ma non sono stato in pericolo. C’erano dei vigili del fuoco in zona, loro possono testimoniare che scossa e’ stata“. “Fra non molto mi verra’ messa a disposizione una casa. Ma non ho fretta: devo tranquillizzarmi, riprendermi da 70 giorni vissuti come un cinghiale, da solo, lavandomi con l’acqua gelata della montagna. Un’esperienza dura“.