Terremoto Giappone, tsunami in atto: paura anche per la centrale nucleare di Fukushima [LIVE]

MeteoWeb

Le autorità nipponiche hanno diramato un’allerta tsunami con onde fino ad un massimo di 3 metri e hanno ordinato l’evacuazione delle zone costiere. E l’onda anomala più alta ha raggiunto i 90 cm nella città portuale di Iwaki dove sorge il porto di Onahama. A darne notizia è stata la rete di stato Nhk dopo il sisma di magnitudo 6,9 che ha colpito le acque a largo della coste orientali del Giappone, a circa 40 km ad est della centrale nucleare di Fukushima. In precedenza un’altra onda di 60 cm aveva raggiunto lo stesso porto. Le autorita’ nipponiche hanno diramato un’allerta tsunami con onde fino ad un massimo di 3 metri e hanno ordinato l’evacuazione delle zone costiere.

E c’è timore per la centrale nucleare di Fukushima. Il sistema di raffreddamento della piscina dove vengono stoccate le barre di uranio esaurito del terzo reattore di Fukushima, centrale già devastata dal disastroso terremoto e tsunami dell’11 marzo 2011, è spento. Lo riferisce la società Taepco proprietaria dell’impianto sottolineando che nella piscina dove sono conservate le barre di uranio l’acqua e’ comunque ad un livello di sicurezza e che la temperatura non sta aumentando e non ci sarebbero pericoli. Lo riferisce la rete pubblica Nhk.