Terremoto, il sindaco di Roma: subito al lavoro sulla sicurezza degli edifici trascurata negli anni

MeteoWeb

“Le istituzioni devono fare uno sforzo in più, devono garantire la sicurezza delle popolazioni indipendentemente dagli eventi drammatici: dobbiamo da subito lavorare sulla messa in sicurezza degli edifici, che è stata trascurata negli anni e abbiamo già messo in moto la macchina”. Lo ha detto la sindaca di Roma Virginia Raggi durante la cerimonia di premiazione dei dipendenti capitolini che hanno partecipato agli interventi di aiuto in favore delle popolazioni colpite dal sisma del Centro Italia. La Raggi è stata accolta all’Aranciera di San Sisto dal direttore della Protezione Civile di Roma Cristina D’Angelo. “Ringrazio anche i cittadini romani che all’indomani del sisma hanno fatto a gara a donare di più alle popolazioni colpite – ha aggiunto Raggi – Abbiamo raccolto 245mila euro con Roma per Amatrice per determinati progetti, e anche su questo ci sarà la massima trasparenza affinché quelle risorse vadano a uno o più progetti specifici”. “Oggi riceviamo non solo un pezzo di carta ma una forma di riconoscimento e un attestato di merito per le attività fatte e l’abnegazione dei dipendenti capitolini – ha detto Cristina D’Angelo direttore della Protezione Civile di Roma – Ci ha colpito la generosità dei dipendenti del Comune di Roma che hanno risposto alle chiamate dando subito la loro disponibilità a prestare ore delle proprie giornate a favore della comunità ed è stato bellissimo”.