Terremoto: ‘Il Natale che non ti aspetti’, 20 pro loco in azione per il rilancio turistico

MeteoWeb

Nessun danno dal terremoto, fatta eccezione per l’immagine è relativo calo turistico. Questo il primo bilancio nella Provincia di Pesaro e Urbino, la più a nord della regione Marche che lontani dalle zone danneggiate dal sisma, si propone come motore per il rilancio turistico delle Marche. Nasce così la risposta turistica anti-sisma, chiamata ‘Il Natale che non ti aspetti’. Venti pro loco, sostenute da relativi comuni, Provincia e Regione, hanno stilato un ricco calendario di eventi previsti dal prossimo 26 novembre al 8 gennaio 2017. La Provincia autonoma di Bolzano e l’Azienda di soggiorno trentina invieranno un vero albero di Natale che sarà acceso il 26 novembre nel comune di Mombaroccio (PU) e il Coro Laurino che con il bagaglio culturale rappresentato dal vero canto popolare e di montagna si esibirà a Mombaroccio e Frontone rispettivamente il 26 e il 27 novembre.

”Inoltre gli amici del Trentino -sottolinea Damiano Bartocetti presidente Provinciale Pro Loco Pesaro e Urbino- ci hanno offerto gratuitamente uno spazio all’interno del più longevo e grande mercatino d’Italia, quello di Bolzano, per vendere prodotti tipici marchigiani, al fine di raccogliere fondi pro terremotati della nostra Regione”. Mercatini, presepi e luminarie ad effetto, sono solo alcuni punti cardine dell’iniziativa. Si parte il 26 novembre con la XIII edizione di Candele a Candelara nell’antico borgo medievale dove ogni sera la luce artificiale viene spenta per lasciare posto a migliaia di fiammelle accese, con spettacoli e animazioni per bambini, la preparazione dal vivo di candele con cera d’api e l’esposizione di sculture in ferro battuto che illuminandosi diventano personaggi del Presepe fino all’11 dicembre (per le date www.candelara.com).

Negli stessi giorni ‘E’ Natale, Mombaroccio in festa’ con mercatini di artigianato artistico e prodotti tipici tra le mura del castello medievale, nevicate artificiali al tramonto e suggestive musiche di zampognari ad accompagnare il Presepe Vivente. A Gradara dal 26 novembre fino all’8 gennaio nel castello di Paolo e Francesca si aprirà la ‘Casa di Babbo Natale’ con animazioni, musica, degustazioni e visite guidate. Dal 27 novembre fino al 7 gennaio, ‘Il Natale più’ della città di Fano, con l’albero artistico, le luminarie nel centro storico accompagnate da musica diffusa, mercatini e il Presepe meccanico di San Marco con più di cinquecento statue e raffigurazioni dipinte, tra i più belli del Centro Italia. Idee regalo per tutti e un’atmosfera suggestiva a Frontone dal 27 novembre al 18 dicembre, con la XV edizione di ‘Nel Castello di Babbo Natale’, mercatino con espositori di qualità allestito all’interno del Castello risalente all’XI secolo.

Dal 26 novembre al 6 gennaio a Pesaro si tiene ‘Pesaro nel Cuore, Christmas … very (n)ice’, con mercatini di artigianato artistico e natalizio, shopping, aperture straordinarie di musei, monumenti e biblioteche, animazione per i più piccoli, canti di Natale e cene a lume di candele per degustare l’eccellenza enogastronomica del territorio. Particolarmente ricco sarà poi il calendario delle natalogie a Urbino: la ‘Festa del Duca d’Inverno’ nei giorni 8, 9 e 10 dicembre con presepe vivente rinascimentale, mercato storico con banchi riprodotti fedelmente da miniature del ‘400 e sfilate storiche. Nello stesso weekend prenderà il via anche la XVI edizione de ‘Le Vie dei Presepi’, mostra con punti espositivi in piazze e vicoli della città di presepi a tema diverso provenienti da tutto il mondo, realizzati con materiali di ogni tipo, che si protrarrà fino all’8 gennaio. Dall’8 all’11 dicembre a Pergola, da non perdere ‘Cioccovisciola di Natale’, la festa per grandi e piccini dove il cioccolato si unisce alla pasticceria natalizia, ai mercatini, alle tradizioni, agli artisti, alle idee regalo e ai prodotti tipici.

Per tutto il periodo natalizio a Fossombrone è ‘Magic Christimas’, ovvero spettacoli di luci, suoni, fuochi e neve artificiale che accompagnano l’acquisto di regali nel centro storico addobbato, mentre quella che tutte le feste si porta via è la Festa Nazionale della Befana a Urbania, dal 4 al 7 gennaio 2017, con divertimento, sfilate, spettacoli e la discesa acrobatica finale della Befana dalla torre campanaria del Comune.