Vaccini, l’esperto: “Con il calo del rischio tornano malattie scomparse”

MeteoWeb

A livello nazionale la copertura ai 24 mesi di vita per le vaccinazioni contenute nel vaccino esavalente è intorno al 93%, il nostro obiettivo e’ del 95%“, per cui “siamo sotto di circa due punti, e se l’andamento del calo delle vaccinazioni sara’ confermato tra qualche anno torneranno malattie scomparse, dobbiamo cercare di invertire la tendenza o avremo un serio problema di sanità pubblica“. Così Paolo Bonanni, ordinario di igiene all’Università degli Studi di Firenze, intervenendo a Firenze al 72/o congresso della Società italiana di pediatria. “I vaccini non sono pericolosi e sono tra i prodotti più controllati – ha proseguito Bonanni -, hanno alcuni effetti collaterali ma se li confrontiamo a quelli dei farmaci che prendiamo regolarmente, come per esempio gli antinfiammatori, non c’è paragone“. Gli effetti collaterali dei vaccini “non sono gravi, possono dare dolore o indolenzimento nel punto dell’iniezione, qualche linea di febbre, che si risolvono in pochissimo tempo e non danno nessuna problematica di salute seria“.