Yellowstone, risolto il mistero del ragazzo scomparso a giugno nel Parco: è morto in modo terribile

MeteoWeb

E’ morto in un modo terribile Colin Nathaniel Scott, giovane di 23 anni dell’Oregon misteriosamente scomparso lo scorso mese di giugno nel cuore del Parco di Yellowstone. Si era appena laureato alla Pacific University e a giugno stava visitando il Parco insieme alla sorella Sable: proprio grazie a un video che la ragazza girava con il suo cellulare, la commissione d’inchiesta incaricata di risolvere il caso è riuscita in pochi mesi a fare luce sull’accaduto.

Colin e Sable stavano ammirando le bellezze del parco in una delle sue aree più belle e selvagge, il “Norris Geyser Basin” che è l’area geotermale di Yellowstone. Colin voleva fare un bagno nell’acqua calda, assolutamente vietato dalle autorità come indicato in molti cartelli. Perchè in alcuni pozzi si potrebbe fare, ma in altri no a causa dell’eccessivo calore dell’acqua. Così Colin cercava di “testare” la temperatura dell’acqua in alcuni “pozzi”, toccandola con i piedi e con le mani sperando di trovare il luogo giusto in cui immergersi.

Secondo quanto riportato dalla relazione della commissione d’inchiesta, Colin si stava avvicinando a una sorgente calda per verificare la temperatura dell’acqua ed eventualmente immergersi, quando è scivolato ed è finito con tutto il corpo nella pozza bollente. Non è più riuscito a risalire. La sorella è fuggita e ha dato l’allarme, ma nella zona si è scatenato un violento temporale e i soccorritori hanno raggiunto il pozzo indicato soltanto il giorno successivo. Di Colin non c’era più traccia.

Il video che ha documentato tutto non è stato diffuso per rispetto della privacy della famiglia, mentre gli esperti hanno spiegato che un corpo umano in quel tipo di acqua, acida e in ebollizione, sparisce nel giro di poche ore. Ecco perchè del giovane non è rimasto nulla.

La direzione del Parco di Yellowstone ha approfittato della situazione per rinnovare l’appello a tutti i visitatori sulla pericolosità del Parco e la particolare prudenza da avere nel visitarlo.