28 dicembre 1870: una storica piena del Tevere mette in ginocchio Roma

Il 28 dicembre del 1870 si verificava a Roma una delle esondazioni più importanti degli ultimi secoli del fiume Tevere. Il fiume raggiunse i 17,22 metri di altezza presso l’idrometro di Ripetta, un livello molto alto se si pensa che nel XX secolo l’ultimo record è stato quello toccato nel dicembre 1937, con 16,84 metri. Le piene degli ultimi anni invece, non hanno mai superato i 13 metri a Ripetta.

L’esondazione del Tevere avvenne a soli tre mesi dalla Breccia di Porta Pia, la storica giornata del 20 settembre 1870 in cui l’esercito italiano conquistò la città vincendo sull’esercito del Vaticano. Proprio in seguito alla drammatica esondazione, il 31 dicembre 1870 avvenne la visita del Re d’Italia Vittorio Emanuele II, che la visitò così per la prima volta.