Allerta Meteo della protezione civile per l’estremo Sud: forti venti da Venerdì 16, soprattutto in Sicilia

MeteoWeb

Una depressione sul sud-Mediterraneo determinerà da domani forti venti sulle regioni meridionali italiane, in particolare sulla Sicilia. Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile d’intesa con la Regione Sicilia – alla quale spetta l’attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati – ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse.
L’avviso prevede, dal pomeriggio di venerdì 16 dicembre, venti di burrasca dai quadranti orientali della Sicilia, con possibili mareggiate lungo le coste esposte.

Il quadro meteorologico e delle criticità previste sull’Italia è aggiornato quotidianamente in base alle nuove previsioni e all’evolversi dei fenomeni, ed è disponibile sul sito del Dipartimento della Protezione Civile (www.protezionecivile.gov.it), insieme alle norme generali di comportamento da tenere in caso di maltempo. Le informazioni sui livelli di allerta regionali, sulle criticità specifiche che potrebbero riguardare i singoli territori e sulle azioni di prevenzione adottate sono gestite dalle strutture territoriali di protezione civile, in contatto con le quali il Dipartimento seguirà l’evolversi della situazione.

Il Bollettino di Vigilanza Meteorologica Nazionale per Venerdì 16 Dicembre

16122016_domani_d0Precipitazioni:
– da isolate a sparse, anche a carattere di rovescio temporalesco, su Sicilia orientale, Calabria ionica e Sardegna orientale, con quantitativi cumulati deboli o puntualmente moderati;
– isolate, su Abruzzo, Molise, Piemonte meridionale ed Appennino marchigiano e settentrionale, con quantitativi cumulati deboli.
Nevicate: in abbassamento fino a 300-400 metri sul Piemonte meridionale, 700-800 metri sull’Appennino settentrionale, 800-1000 metri sull’Appennino centrale con quantitativi cumulati generalmente deboli.
Visibilità: nebbie diffuse sulla Pianura Padana e sulla Romagna, in dissolvimento nel corso della giornata.
Temperature: senza variazioni di rilievo.
Venti: forti orientali sulla Sardegna con rinforzi di burrasca sui settori meridionali ed in prossimità delle Bocche di Bonifacio e sulla Sicilia, specie settori meridionali; dalla serata forti orientali sui settori ionici di Calabria, Basilicata e Puglia e nord-orientali sul Golfo di Trieste, in rotazione da nord sulla Liguria.
Mari: da molto mossi ad agitati il Canale di Sardegna e lo Stretto di Sicilia, molto mossi il Tirreno, lo Ionio, l’Adriatico meridionale ed il Mar Ligure, specie al largo; tendente ad agitato il Tirreno meridionale settore ovest.

Il Bollettino di Vigilanza Meteorologica Nazionale per Sabato 17 Dicembre

17122016_dopodomani_d0Precipitazioni: isolate, anche a carattere di rovescio temporalesco, su settori ionici di Sicilia e Calabria, con quantitativi cumulati generalmente deboli.
Visibilità: nebbie diffuse sulla Pianura Padana occidentale, in parziale dissolvimento nel corso della giornata.
Temperature: minime in locale sensibile diminuzione sulla pianura Padana centro-orientale.
Venti: forti o di burrasca orientali su Sardegna e Sicilia, con rinforzi di burrasca forte; forti settentrionali sulla Liguria con residue raffiche di burrasca; forti dai quadranti settentrionali sulle restanti regioni centro-meridionali, in attenuazione serale a partire dalle regioni orientali.
Mari: agitato o molto agitato lo Stretto di Sicilia, agitati il Mare e Canale di Sardegna e lo Ionio meridionale. Molto mossi il Mar Ligure, il Tirreno, lo Ionio e l’Adriatico meridionale, tutti con moto ondoso in attenuazione.